Blog,  Metodo di Studio,  Organizzazione tempo

Dall’altra parte del leggio

“Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è routine, una lenta agonia… L’unica crisi minacciosa è la tragedia di non voler lottare per superarla.”

Albert Einstein

Durante il periodo da studentessa (ma anche ora non è cambiato molto) mi sono trovata a superare un periodo di ansia e stress causati da esami, concorsi ed audizioni. Periodi che personalmente odiavo con tutta me stessa perché sapevo che il mio corpo e la mia testa avrebbero retto fino a un certo punto. Tuttavia non sapevo qual era il mio limite di sopportazione e a volte andava bene, altre non molto.

“Ma come?” dirai, io che sembro in pace con il mondo, con il mio strumento e con la balance della vita?
In verità sono una grande emotiva e con un grande punto debole: la gestione dello stress e di tutto quello che ne consegue.
Il motivo? perché affronto tutto con gran passione e perfezionismo (anche se da poco ho scoperto che non esiste xD ), volevo dimostrare di farcela da sola e che senza gestire il mondo che mi circondava e la mia vocina interna potevo superare qualsiasi cosa.

Balle!

Ammettere di avere un problema non faceva di me debole e tanto meno non avevo niente da dimostrare a nessuno ma solo a me stessa.
La maggior parte delle volte non riuscivo nei miei progetti musicali, e di conseguenza la mia autostima calava brutalmente.
Quando un maestro mi disse che il mio problema non era lo studio ma la mia troppa emotività, ancora oggi difficile da gestire, e che molto spesso non è solo questione di preparazione tecnica sullo strumento che aiuta a passare l’esame, ma è come affronti e reagisci prima e durante che fa la differenza.

“Perché?” chiesi. Perché siamo umani. Perché abbiamo sogni, aspettative e speranze di arrivare dove noi vogliamo intensamente arrivare, se possibile prima, di conseguenza ci carichiamo e spesso non siamo in grado di gestire il boom finale poiché si scoppia prima.

 

Dopo questa rivelazione, ho iniziato a scoprire questi elementi che disturbavano il mio studio e la mia performance.
Questi stati si chiamano: ansia, stress, paura, procrastinazione e un metodo di studio non efficace per me.
Tutti elementi che giocano un ruolo importante per poter affrontare in modo equilibrato e sereno un evento carico di sentimenti ed aspettative.

Cosi in un giorno d’estate, ho pensato di creare un corso. Un corso dove conteneva tutto ciò che personalmente avevo imparato da sola negli anni e lo volevo distribuire gratuitamente a tutti e per tutti gli strumentisti (fiato o no) potesse servire.
Perché non siamo soli e non è vero che nessuno ci passa o ci è passato.
Cosi è nato un percorso gratuito e tutto online che ti regala i mezzi per poter iniziare a mettere i primi mattoncini del tuo percorso.

Ma cos'è Dall'altra parte del leggio? e perchè dovrebbe servirti?

Molto spesso si sbagliano i passi più difficili poiché presi dall’ansia di dover convincere in un solo minuto; si trema perché hai paura di suonare, si ha timore del giudizio dei commissari (anche se sono maestri che già conosci); nello studio perdi tempo e ti riduci a uno “studio matto e disperato” la settimana prima; sei bloccato a dare quel esame o salti l’audizione perché non ti senti preparato, e la lista potrebbe continuare.

Dall’altra parte del leggio ha come mission quella di normalizzare gli stati d’ansia e lo stress, dandoti tutti gli strumenti utili per affrontare questi disagi e per ottenere un metodo di studio efficace, fluido ed organizzato.

Un percorso gratuito di 6 giorni per tutti gli strumentisti: un viaggio musicale alla scoperta di cos’è lo stress, l’ansia e come possiamo definirle, per realizzare un vademecum di gestione, passando per la parte organizzativa del lavoro musicale, eliminando pressione e stress, fino a scoprire come ottenere una buona concentrazione. Tutto questo per far sbocciare il musicista che vuoi diventare, creando il proprio bagaglio personale composto da tutti gli strumenti utilissimi per riuscire a superare al meglio un evento importante come un esame, audizione o concorso.

Dall’altra parte del leggio è un corso gratuito che si svolgerà per fine Ottobre 2020. 
Per non perdertelo, inserisci la tua email o unisciti al gruppo 
Telegram così da essere il primo a saperlo! 
Nel frattempo, puoi richiedere l’accesso ed entrare fin da subito nel musicale gruppo, cliccando 
QUI 

Semplicità

Percorso musicale come un abito costruito su misura per te, semplice e fluido.

Consapevolezza

Percorso musicale come crescita personale e musicale a tutto tondo.

Problem Solving

Percorso musicale come una scoperta creativa e innovativa dei problemi.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *