Chi siamo

Siamo Filippo Mazzoli e Emmanuela Susca, due flautisti e maestri.

Nella vita, oltre a regalare bellissima musica, la nostra 
mission è quella di prenderci cura a 360° della formazione del flautista.

L’Accademia è un luogo di confronto ed approfondimento su tutto ciò che riguarda la musica, il flauto e la crescita personale del musicista.

Docenti

Storia di Flauto&Varizioni

L’Accademia “Flauto&Variazioni” nasce a Ferrara nel 2017 da un’idea dei flautisti Emmanuela Susca e Filippo Mazzoli.
Lo scopo è quello di offrire, attraverso lezioni magistrali, un perfezionamento per il flauto nel suo repertorio solistico, cameristico e d’orchestra.

L’esigenza nasce dal fatto di coprire un bacino di utenza abbastanza scarso di offerte di questo tipo. Se si esclude la consolidata Accademia “Incontri col Maestro” di Imola (Bo) i giovani flautisti delle province di Ferrara, Ravenna, Rimini e anche Rovigo terminati gli studi tradizionali del Conservatori fino ad oggi non avevano molte possibilità di perfezionarsi vicino a casa senza dover aggiungere oltre ai costi di frequenza del Corso anche quello del viaggio, del vitto e dell’alloggio.


Con il tempo l’accademia ha iniziato a crescere sempre di più, per proposte musicali, attività e collaborazioni.
Nel maggio del 2018 è iniziata una collaborazione con uno studio pianistico romagnolo: la “Ceroni Piano School”. Unendo le forze si è creato un laboratorio di musica da camera (duo flauto e pianoforte) il cui risultato finale è stata l’esibizione dei migliori allievi presso il Teatro Comunale “Dante Alighieri” di Ravenna in un concerto pubblico.
Nel 2019 l’accademia ha partecipato a due grandi Festival della città di Ferrara: Interno Verde 2019 e Totem Festival del Teatro Cortazar di Pontelagoscuro.

Sempre nello stesso anno nasce l’ensemble “Flauto&Variazioni”, un gruppo di soli flauti che unisce le calde sonorità del flauto in sol e flauto basso a quelle brillanti e argentine dell’ottavino, rappresentando così tutta la famiglia dei flauti. Il gruppo si è esibito pubblicamente in più occasioni, tra le quali ricordiamo il concerto di natale e di fine anno 2019/2020 presso il teatro comunale “Biagi-D’Antona” di Castel Maggiore (Bologna) riscuotendo un notevole successo. 
I componenti del gruppo sono selezionati tra gli iscritti al corso annuale ma anche individuati tra amici e colleghi che si integrano con il gruppo per il piacere di suonare insieme e la passione per il flauto.
Si tratta di un autentico momento di condivisione e amicizia all’insegna della musica.

Traguardi degli Allievi

Dalla sua nascita “Flauto&Variazioni” ha incentivato i suoi iscritti a partecipare a molteplici iniziative musicali e culturali.
Dal 2015 oltre ad un’intensa attività concertistica i nostri allievi hanno ottenuto diversi premi e riconoscimenti in concorsi nazionali, audizioni e festival flautsitici:


– Emmanuela Susca: Primo premio assoluto con borsa di studio al Concorso Nazionale “Alberghini” di Bologna nel 2018, una partecipazione come allieva effettiva a “Flautissimo 2018” E “Flautissimo 2019”;

– Elena Canarecci vincitrice dell’audizione per primo flauto presso l’Orchestra Giovanile “Bertolucci” di Parma 2017;

– Veronica Rodella: primi premi assoluti al Concorso Nazionale Salieri-Zinetti di Legnago nel 2018, al Concorso di Bardolino “Jan Langosz” nel 2017, Grand Prize Virtuoso a Roma nel 2017, e una vincitrice come primo flauto presso la Vivace Orchestra Giovanile di Grosseto. 

Alcuni studenti hanno al loro attivo diverse collaborazioni con orchestre italiane ed europee; ricordiamo l’Orchestra e i Solisti dell’Opera Italiana, la Venice Chamber Orchestra.

Le vite professionali

Emmanuela Susca

Diplomata al Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara e perfezionata presso l’Accademia pianistica internazionale – “Incontri col maestro” con i maestri: Valentini, Oliva e Manco, e presso il Biennio di II livello, a Modena, con il M Marasco e M Betti.

Ha frequentato i corsi di perfezionamento tenuti da: F. Loi, F. Mazzoli, A. Manco, C .Montafia, D. Mariotti, M. Valentini, L. Narcisi e in musica da camera con il M E. Bernagozzi.

Oltre la musica

Nel 2015 si è laureata presso l’Università di Bologna in Scienze della Formazione e dell’Educazione, come educatore sociale e culturale, con tesi “Musica e inclusione: tra musicoterapia ed educazione musicale inclusiva”, con centro della tesi musica e dislessia.

Specializzata in DSA con Metodo Crispiani.

Vincitrice di vari premi

Primo premio “Melani” al Concorso internazionale musicale “Città di Pesaro” 2016;

Secondo posto con punteggio 90/100 al Concorso internazionale “Città Piove di Sacco” 2017;

Primo premio e Premio Speciale “Progetto Agorà” del Concorso Alberghini nel 2018.

Collaborazioni orchestrali

Orchestra Filarmonica Italiana di Torino come Primo Flauto e Ottavino per una stagione lirica in Piemonte e in Liguria, dove si è suonato: Tosca, Carmen, Norma e Il Barbiere di Siviglia.
Nel 2016 ha collaborato con l’Orchestra dell’Opera Italiana, in qualità di secondo flauto, per un concerto sulle arie d’opera.
Nel 2019 collaborazione con Orchestra del Titano di San Marino.

Idonea all’audizione per il corso per professori d’orchestra della Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna, dell’accademia Perosi di Torino e del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo.

Idonea con l’Orchestra Giovanile di Roma con cui a collaborato in varie produzioni per tutto il 2018.

Concerti e musica da camera

Si è esibita con varie formazioni cameristiche dal duo a sestetto presso il Festival Mixxer, Invenzione, Musica Ovunque, Aperiguitare, Agenda Ridotto del Teatro Comunale “C. Abbado”, Festival&Variazioni, con L’associazione Ressonancè di Roma per il progetto “Rigoletto” diretto dal M Belloni.

Filippo Mazzoli

Nato a Ravenna si diploma con il massimo dei voti sotto la guida di G. Melli, M. Mercelli e G. Cambursano vincendo diverse borse di studio come migliore allievo. Nel 2007 consegue la Laurea di Secondo Livello in flauto con 110 cum laude. Sin da giovanissimo ha frequentato come allievo effettivo i corsi di perfezionamento tenuti da maestri quali A. Nicolet, A. Adorjan e T. Wye. Ha frequentato l’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola dove ha ottenuto i diplomi (Master, Excelent) dei Corsi triennali di Flauto (2000) e Musica da Camera (1999). In seguito studia a Firenze sotto la guida del maestro M. Marasco del quale è anche stato partner musicale oltre che collaboratore e assistente in alcuni corsi e masterclass. Nel giugno 2019 si è diplomato con il massimo dei voti in flauto (interpretazione) presso il Conservatorio Superiore del “Liceu” di Barcellona. Attualmente frequenta l’ultimo anno del biennio di Musica da Camera presso l’ISSM “G. Verdi” di Ravenna sotto la guida del prof. S. Rava.

Collaborazioni orchestrali

l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra del Teatro “C. Felice” di Genova, il Nextime Ensemble, i Solisti Veneti, l’Orquesta Excelentia/Santa Caecilia di Madrid, l’Orchestra “Verdi” di Milano. È stato diretto dai maestri R. Muti, L. Maazel, M. Plasson, R. Frubeck De Burgos, B. Bartoletti, C. Scimone, J. Conlon, C. P. Flor, D. Renzetti e il flautista Philippe Bernold.
Dal 2000 al 2007 è primo flauto-solista della “Camerata Strumentale Città di Prato”, dell’“Orchestra della Fondazione Pistoiese-Pro Musica” e dell’Orchestra “B. Maderna” di Forlì. In seguito e fino al 2012 è primo flauto-solista dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma (direttore musicale Y. Temirkanov).
Dal 2014 al 2017 è primo flauto-solista dell’Orchestra e dei Solisti dell’Opera Italiana.

Durante la sua carriera ha suonato in veste di solista, camerista e primo flauto in orchestra in alcune tre le principali sale e festival di tutto il mondo: Carnegie Hall di New York, Sala Tchaikovsky del Conservatorio e della Filarmonica di Mosca e San Pietroburgo, NCPO di Pechino, Royal Opera House di Muscat, Coliseum di Buenos Aires, Sala Sao Paulo in Brasile, Festival “Gazzelloni” di Roccasecca (FR), Filarmonica di Lussemburgo, Hotel de Gallifet e Consulat Italien di Parigi, la Chiesa nella Roccia di Helsinki, Auditorio Nacional de Musica di Madrid, Festival Verdi di Parma e il Rossini Opera Festival di Pesaro, il Cantiere d’Arte di Montepulciano e la stagione di concerti dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena.
Ha suonato come flauto solista con i “Deutsche Kammervirtuosen” di Mainz, i “Cameristi di New York”, l’“Orchestra da Camera di Ravenna” e l’”Orchestra da Camera dell’Opera Italiana”.
Dal 2017 è flautista della Umbria Jazz Orchestra di Perugia avendo così l’opportunità di collaborare con importantissimi musicisti jazz tra cui si ricordano Uri Caine, Wayne Shorter, John Patitucci, Paolo Fresu, Gil Goldstein, Vince Mendoza e Gregory Porter.

Incisioni e molto altro

Dal 2011 è membro del quintetto a fiati francese “Anemos” di Parigi con il quale tiene numerosi concerti in tutta Europa. Per questa formazione ha effettuato diversi arrangiamenti alcuni dei quali pubblicati in Germania.
Nel 2011 è stata pubblicata presso le edizioni “Ries & Erler” di Berlino una sua revisione del “Konzertstück” op. 41 di Julius Rietz per quintetto di fiati e orchestra e successivamente due volumi con “24 Lieder di Johannes Brahms” trascritti e arrangiati per flauto e pianoforte questa volta editi presso le edizioni “Impronta” di Mannheim, sempre in Germania.
In seguito è pubblicata sempre dalla stessa casa editrice un suo arrangiamento per flauto e pianoforte della “Sonata” op. 78 di J. Brahms, originale per violino e pianoforte. Ha inciso vari Cd e Dvd come solista, camerista e primo flauto in orchestra (Continuo Records, Naxos, Cpo, Sony Classical, Decca e Tactus, tra gli altri).
Ha suonato per emittenti radiofoniche e televisive e nel maggio 2016 per RAI Radio 3 in diretta per i Concerti del Quirinale a Roma. Strumentista poliedrico ha eseguito varie composizioni in prima assoluta di autori che hanno scritto per lui: P. Montanaro, G. Ghetti, M. R. Arevalos e C. Dachez. Ha collaborato come flautista-arrangiatore con la compagnia italiana di teatro contemporaneo “Fanny & Alexander”, esibendosi nel 2000 alla Biennale di Venezia.

Insegnamento 

Dal 1997 si dedica all’insegnamento collaborando come docente con varie istituzioni musicali tra le quali si ricordano i Conservatori Statali “G. Verdi” di Como, “G. Frescobaldi” di Ferrara e “G. Lettimi” di Rimini, l’Istituto Musicale “Vassura-Baroncini” di Imola e la Scuola di Musica “Mikrokosmos” di Ravenna. Tiene corsi di perfezionamento e master class in tutta Europa. E’ docente principale presso i corsi di alto perfezionamento “Flauto&Variazioni” che si tengono nella città di Ferrara e del “Rodi Summer Music Campus” di Rodi Garganico (Foggia). È stato membro della giuria in diverse audizioni e concorsi a premi nazionali ed internazionali.